Finito un notes… se ne fa un altro #3 [Ikea]

Eccoci alla terza puntata delle mie review per notes!

Dopo l’autoproduzione, ho pensato di prendere un notes già pronto all’uso: da Ikea ne avevo trovato uno che sembrava fare al caso mio. Era compatto, con un disegno gradevole in copertina (che ho rinforzato con un paio di strati di nastro adesivo) ma… l’ho odiato! La carta non era neppure male (un po’ più spessa del Muji) ma la rilegatura centrale per tutti quei fogli era veramente scomoda!

ikea

Estetica: esterno in cartoncino blu con stampa fiorata argento e sottilissimo nastrino per chiusura.

Rilegatura: cucitura centrale.

Tipo di carta: grammatura tra gli 80 e i 100, carta liscia.

Quantità di fogli: circa 100

Reperibilità: negozi Ikea oppure sito internet.

Costo: basso, ma non ne ricordo la cifra precisa.

Praticità d’uso: la rilegatura centrale per un numero di fogli così alto è molto scomoda.

Resistenza nel tempo: ha resistito bene al tempo (anche grazie alla plastificazione della copertina).

A chi lo consiglio: in realtà a nessuno, perché il tipo di rilegatura lo rende scomodo per qualsiasi scopo.

Anche questo è stato con me poco più di un anno ma a differenza degli altri è stato un sollievo finirlo. Non so se Ikea li abbia ancora in catalogo ma vi consiglio di tenervene alla larga!

Pubblicato da irenemini

Irene Minissale è nata in provincia di Pistoia nel 1982, ma ora vive e lavora in Sicilia; nel 2001 si diploma presso il Liceo Artistico di Lucca e nello stesso anno si iscrive presso l'ISIA di Firenze laureandosi nel corso ordinario quadriennale nel 2005 e nella specialistica nel febbraio del 2008. Insomma studia un sacco, ma non impara a scrivere biografie. Durante gli studi trova anche il tempo di lavorare presso un'agenzia di comunicazione di Firenze come designer grafico e cartotecnico; ma anche qui non le insegnano a scrivere biografie. In questi anni sviluppa una buona esperienza in ambito progettuale e grafico-illustrativo sia a mano libera che tramite software grafici, ma non a scrivere, indovinate cosa? Dal Marzo 2008 lavora da illustratrice e designer grafico come freelance per diversi settori (editoria, moda e pubblicità) e pensa che dovrebbe imparare a scrivere biografie. Durante questo periodo prende parte al workshop Summer Session RCR ma, neanche a dirlo, non impara a scrivere biografie... Nel 2011 apre un blog/portfolio e qui rimane fregata... deve scrivere una biografia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: