Come si scrivono i nomi sugli inviti?


Questa domanda mi viene rivolta quasi sempre dalle coppie che seguo, ho pensato quindi di fare un post con tutti i miei suggerimenti.

Spero ti sia utile sia che affidi a me la realizzazione dei tuoi inviti e della calligrafia, sia che opti per il fai da te:


1️⃣ Secondo il bon ton i nomi degli invitati devono essere scritti a mano quindi no etichette e no buste stampate
2️⃣ Non vanno inseriti i titoli quindi un nobile o un contadino non fa differenza, sulle partecipazioni siamo tutti uguali
3️⃣ Gentilissimo, sig., Famiglia o solo i nomi? Nel carosello trovi uno schema, per ogni invitato valuta che livello di formalità usare

4️⃣ Non devono essere tutte uguali: consegnerai o spedirai singolarmente quasi tutti gli inviti, puoi scegliere di essere più formale per il datore di lavoro e più amichevole per tuo cugino
5️⃣ Se mi segui da un po’ sai che lo ripeto sempre: FAI DELLE COPIE IN PIU’, ti assicuro che non saranno queste a farti sforare il budget; capita a tutti di dover aggiungere invitati o di sbagliare a scrivere un nome su una busta!
6️⃣ se opti per il fai da te, esercitati prima di passare alle buste e prova diverse penne: sconsiglio i pennerelli con inchiostro che potrebbe trapassare sull’interno, per evitare guai, se possibile scrivi le buste da vuote.

Tu che formula useresti o hai usato per i tuoi inviti?
Scrivimelo nei commenti!

Pubblicità

Pubblicato da irenemini

Irene Minissale è nata in provincia di Pistoia nel 1982, ma ora vive e lavora in Sicilia; nel 2001 si diploma presso il Liceo Artistico di Lucca e nello stesso anno si iscrive presso l'ISIA di Firenze laureandosi nel corso ordinario quadriennale nel 2005 e nella specialistica nel febbraio del 2008. Insomma studia un sacco, ma non impara a scrivere biografie. Durante gli studi trova anche il tempo di lavorare presso un'agenzia di comunicazione di Firenze come designer grafico e cartotecnico; ma anche qui non le insegnano a scrivere biografie. In questi anni sviluppa una buona esperienza in ambito progettuale e grafico-illustrativo sia a mano libera che tramite software grafici, ma non a scrivere, indovinate cosa? Dal Marzo 2008 lavora da illustratrice e designer grafico come freelance per diversi settori (editoria, moda e pubblicità) e pensa che dovrebbe imparare a scrivere biografie. Durante questo periodo prende parte al workshop Summer Session RCR ma, neanche a dirlo, non impara a scrivere biografie... Nel 2011 apre un blog/portfolio e qui rimane fregata... deve scrivere una biografia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: