Partecipazioni fai da te

Naturalmente ho tutto l’interesse a dirti che non è il caso di fare le partecipazioni in casa ma se il tuo budget non ti permette di fare diversamente, voglio comunque darti gli strumenti per farlo nel migliore dei modi.

Queste non sono partecipazioni fai da te, ma artigianalmente prodotte da me!

Intanto qui sul blog trovi degli esempi di testi da poter sfruttare, poi ti consiglio di optare per la semplicità: se non sei un bravo disegnatore o non conosci i programmi e le regole della grafica e dell’equilibrio visivo, non è il caso di cominciare a occupartene sulle tue partecipazioni di nozze!

Sono discipline che si apprendono nel tempo e affinare l’occhio per ottenere un risultato elegante non è semplice: punta piuttosto su una carta particolare e utilizza dei caratteri semplici (massimo uno o due).

Su internet si trovano tanti template ma attenzione, vanno saputi usare e soprattutto bisogna poi stamparli con tecniche, formati e supporti adeguati. Le foto dei modelli che trovi online sono scattate da un professionista a dei campioni realizzati da un grafico: gli stessi file modificati, stampati e assemblati da te potrebbero non dare lo stesso risultato. Se opti per un template trovato online mantieniti su formati che puoi gestire in casa o che la tua copisteria può gestire e fai delle prove prima per verificare la resa cromatica sulla carta che hai scelto.

Lavorazioni artigianali: limita al minimo tagli e pieghe perché sembrano una sciocchezza ma per tante copie ci vuole tempo e manualità, quindi comincia per tempo soprattutto se prevedi un confezionamento con nastri.

Chiusura in ceralacca e calligrafia: se non sei un esperto evitale a priori perché una ceralacca che strappa la busta, colata con bruciature e fuliggine abbassa immediatamente la qualità del risultato. Lo stesso se opti per scrivere a mano i tuoi inviti: ci vuole tantissimo tempo e il risultato è spesso sgraziato e svilisce anche la migliore delle carte alla prima occhiata!

Ricapitolando:
– usa carte con lavorazioni superficiali particolari (millerighe, effetto lino, carte matellate) che impreziosiscano il risultato,
– mantieni i testi monocolore (o al massimo due) in uno o due caratteri semplici e leggibili, – utilizza dei formati standard facilmente gestibili
– fai prove e comincia per tempo soprattutto se vuoi aggiungere lavorazioni artigianali e applicazioni

Ma sei sicuro di spendere meno considerando il tempo e i soldi che ti costeranno cercare i materiali, fare delle prove per la grafica e colori, tagliare i cartoncini e assemblare tutto, col rischio di avere un risultato deludente?

Pubblicato da irenemini

Irene Minissale è nata in provincia di Pistoia nel 1982, ma ora vive e lavora in Sicilia; nel 2001 si diploma presso il Liceo Artistico di Lucca e nello stesso anno si iscrive presso l'ISIA di Firenze laureandosi nel corso ordinario quadriennale nel 2005 e nella specialistica nel febbraio del 2008. Insomma studia un sacco, ma non impara a scrivere biografie. Durante gli studi trova anche il tempo di lavorare presso un'agenzia di comunicazione di Firenze come designer grafico e cartotecnico; ma anche qui non le insegnano a scrivere biografie. In questi anni sviluppa una buona esperienza in ambito progettuale e grafico-illustrativo sia a mano libera che tramite software grafici, ma non a scrivere, indovinate cosa? Dal Marzo 2008 lavora da illustratrice e designer grafico come freelance per diversi settori (editoria, moda e pubblicità) e pensa che dovrebbe imparare a scrivere biografie. Durante questo periodo prende parte al workshop Summer Session RCR ma, neanche a dirlo, non impara a scrivere biografie... Nel 2011 apre un blog/portfolio e qui rimane fregata... deve scrivere una biografia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: